back to home

Progetto tortura fuorilegge

Libro Tortura fuorilegge

libro fuorilegge

 

Parlare di tortura significa anche parlare di libertà, perché quello che la tortura nega è proprio il principio e l’esperienza della libertà. Nonostante il diritto internazionale lo preveda da tempo, il Parlamento italiano non ha ancora approvato una legge contro la tortura. Anche da noi, la tortura di fatto non esiste ma si evoca e, di tanto in tanto, si pratica. Attraverso una riflessione che spazia dalla storia alla filosofia, dalla psicologia al diritto, dal cinema all’impegno civile, questo libro ci ricorda che la linea tra credersi liberi e scoprire di non esserlo è assai sottile.

Ne parlano Donatella Di Cesare, Marialuisa Menegatto, Livio Pepino, Adriano Prosperi, Rocco Ronchi, Daniele Vicari, Adriano Zamperini

×